Benvenuti alla scoperta del PO. Le rive, i boschi i suoi abitanti

alcune foto clicca qui

foto del sentiero

Abracciato dai paesi di Villafranca Piemonte, Moretta e Cardè, lungo le sponde del fiume Po, le ochette che abitano le rive ti accompagneranno lungo un sentiero unico, alla scoperta di un territorio ricco di bellezza per la sua flora e la sua fauna.
Seguitele per scoprire le vie d'acqua del Po e i suoi affluenti o lasciatevi incantare dalle viuzze disegnate nei boschi.

Qualunque sia la strada che sceglierete, preparatevi ad un'esperienza unica!!!!

Ad accogliere grandi e piccini è il Percorso delle Ali.
Installati lungo il sentiero che costeggia il fiume, troverete una serie di pannelli che documentano oltre 100 specie di uccelli che nidificano nell’area del parco fluviale del Po.

Di ogni specie si trova una breve descrizione di alcune particolarità sulla sua vita, in particolare viene messo in risalto l’aspetto delle cure parentali con la valorizzazione delle nidificazioni.

Poiché l’obiettivo ha colto intensi movimenti di vita intima degli uccelli, spesso celate nel folto della vegetazione, perciò difficilmente osservabili nel momento delicato della nidificazione, si tiene a precisare che le riprese fotografiche sono state effettuate nel più totale rispetto della vita, senza provocare alterazioni all’ambiente naturale e senza arrecare alcun disturbo che potesse pregiudicare la felice conclusione del ciclo riproduttivo, con l’involo dei piccoli dal nido

Lo scopo principale della mostra, grazie alle splendide immagini, di fare conoscere la nostra avifauna anche la più comune che normalmente sfugge all’attenzione umana  e far crescere il desiderio di proteggere gli uccelli e la natura in generale, in particolare permette ai più giovani di conoscere le cure parentali che si sviluppano nella particolare famiglia degli uccelli.

Tutte le fotografie (scattate con macchina fotografica analogica) di questa mostra sull’avifauna del Parco del Po sono state realizzate dal villafranchese Nino Perassi, persona che ha una grande passione per gli uccelli, una profonda conoscenza delle abitudini e degli ambienti da essi frequentati.
L’autore ha raggiunto negli anni  un elevato numero di fotografie,  e grazie alla collaborazione degli Amici del Po e in particolare di due amici Pino Ghione (a cui si deve la cura meticolosa della descrizione e classificazione) e Silvio Marocco (responsabile della didattica), ha realizzato la Mostra itinerante “Ali sul Po”.

          Logo_Ochette_ADP.jpg

Il "Sentiero delle Ochette" rientra nel  progetto “UN PO DI TUTTO” che l’Associazione Amici del Po ha realizzato nel 2017 nell’ambito della Carta Europea del turismo Sostenibile.

L’ambizioso progetto vuole:

  • promuovere il “Sentiero delle ochette” percorso natura che si snoda lungo il fiume Po con un tragitto di 14 km che costeggiano il fiume fra i comuni di Moretta (CN), Cardè (CN) e Villafranca Piemonte (TO).

  • promuovere l’area attrezzata nei pressi del Ponte del Fiume Po fra i comuni  di Moretta e Villafranca Piemonte.

  • promuovere la conoscenza delle aree naturali della zona: risorgive, l’area SIC della confluenza del Pellice, il bosco D.Bertrand, l’oasi Morelli, la mostra DI NIDI IN NIDO

  • promuovere il Bosco presso l’area attrezzata dove è stato realizzato un percorso naturale/artistico al suo interno

  • promuovere le bellezze artistiche del territorio come la Cappella di Missione, la Casaforte di Marchierù, la chiesa di San Giovanni, il Santuario M. Assunta di Moretta, ecc..

  • valorizzare del fiume con attività di canoa e barche a punta

  • valorizzare del traghetto sul fiume Po

Al fine di perseguire gli obiettivi esposti, sono state attuate le seguenti azioni:

  • allestimento punto informazioni nell’area parcheggio dell’area attrezzata 
    (attivo tutte le domeniche del periodo estivo da maggio a settembre) al fine di permettere ai cittadini e ai turisti che frequentano la pista ciclabile “la via delle risorgive” di venire a conoscenza delle risorse del territorio

  • organizzazione di visite guidate al territorio di carattere sia artistico che naturalistico (vedi sito web per dettagli)

  • escursioni guidate alla conoscenza della natura

  • organizzazione di corsi e attività sul fiume

  • allestimento cartellonistica

  • creazione di una mappa interattiva che permette a chiunque di evidenziare percorsi e interessi del territorio  (di cui si allega una videata che presenta il  percorso natura “sentiero delle ochette”

  • allestimento di mostre temporanee di carattere artistico all’interno di un percorso guidato nel bosco
     

Impegni che l’associazione affronterà nei prossimi mesi:

  • stampa di materiali divulgativi,

  • formazione dei volontari che presidieranno il punto informazione,

  • manutenzione del percorso “Sentiero delle ochette” con interventi di straordinari a seguito dei danni dell’alluvione di novembre 2016, e di ordinaria manutenzione con lo sfalcio e la pulizia del percorso

  • manutenzione e pulizia del Bosco con la realizzazione del percorso natural/artistico

  • manutenzione dell’area attrezzata per permettere la regolare fruizione

  • monitoraggio del fiume al fine di permettere la fruizione del fiume in sicurezza
     

Collaborazioni che  l’associazione creerà nell’ambito del progetto, al fine di avere le risorse umane, economiche e organizzative:

  • Ente Gestione delle Aree Protette del Monviso

  • Comuni di:  Cardè, Moretta, Villafranca Piemonte

  • Associazioni del territorio: Proloco, Unitrè, Associazione di promozione Pista Ciclabile delle Risorgive

  • Cittadini volontari del territorio

  • Organizzazioni/personale specializzato per la navigazione

 

Come si vede il progetto è ambizioso, ma sicuramente con l’unione di tutti può permettere la valorizzazione del territorio e lo sviluppo di una rete di turismo sostenibile così come definito dalla Carta Europea del Turismo Sostenibile di cui facciamo parte, con conseguenti  benefici sociali  ed economici al territorio.

aggiornato il 07/10/17 10:42